La produzione artistica sostenibile: processi organizzativi, innovazione e progettazione

12 Maggio 2023

Il rapporto tra cultura e sostenibilità si è consolidato nel sentire collettivo grazie ad un processo evolutivo di visione– conoscenza – azioni, sempre più centrale nella programmazione nazionale ed internazionale, grazie alle politiche generate dall’Agenda 2030 per la Sostenibilità, dal New European Bauhaus, parte del Green Deal.

La produzione artistica, i processi organizzativi, l’innovazione e la progettazione ecocompatibile saranno al centro della conferenza dedicata alla cultura, mercoledì 17 maggio, al Forum Compraverde Buygreen 2023.

Nel corso della conferenza verrà presentato un progetto per la definizione di percorsi che contribuiscano a formare il settore dello spettacolo dal vivo alla sostenibilità ambientale rispetto sia alla filiera produttiva, sia ai processi interni di gestione, sia ai rapporti con il pubblico, nell’ottica di sostenere quel cambiamento di approccio già in atto e fornire strumenti utili per analizzare i fabbisogni e individuare le soluzioni applicabili.

La conferenza è promossa dalla Fondazione Ecosistemi, Fondazione Promopa in collaborazione con Federculture e prevede gli interventi di Maria Luisa Amante – Ministero della Cultura (*), Umberto Croppi – Presidente e AD di Federculture Servizi Srl, Francesca Velani – Vicepresidente di Promo PA Fondazione, Direttore di LuBeC – Lucca Beni Culturali, Miguel Gotor – Assessore alla Cultura Comune di Roma, Leonardo Degl’Innocenti O Sanni – Sindaco di Cavriglia, Isabella Mozzoni – Economia e gestione delle Imprese Culturali e Creative UNIPR, Giovanna Barni – Presidente Alleanza delle Cooperative Cultura, Silvano Falocco – Direttore Fondazione Ecosistemi.

L’evento potrà essere seguito anche in live streaming su www.forumcompraverde.it.
Le iscrizioni sono aperte QUI. 

Il Forum Compraverde Buygreen è promosso da Fondazione Ecosistemi con il patrocinio e la partecipazione del Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica, Regione Lazio e Roma Capitale in partnership con Legambiente, Agende 21 Locali Italiane, Confindustria, ALI – Autonomie Locali Italiane, Fairtrade, Confcooperative Lavoro e Servizi.

Il programma delle due giornate è QUI!

Social media

News

Ok dall’Europarlamento alla Direttiva Green Claims contro il greenwashing

Ok dall’Europarlamento alla Direttiva Green Claims contro il greenwashing

È arrivata martedì 12 marzo, con 467 voti favorevoli, 65 contrari e 74 astensioni, il via libera dell’Europarlamento alla Direttiva Green Claims contro il greenwashing. Anche se la legislazione volge al termine, questo voto è importante: il voto espresso in plenaria è infatti giuridicamente vincolante anche nella legislatura successiva. Dopo il voto del 6-9 giugno i nuovi rappresentanti riprenderanno i dossier da dove si erano interrotti per portarli alle fasi successive.

Premio Compraverde 2024, candidature aperte fino al 26 aprile. Nuovi premi per la sanità green e lo sport ecosostenibile

Premio Compraverde 2024, candidature aperte fino al 26 aprile. Nuovi premi per la sanità green e lo sport ecosostenibile

Al via le candidature per la nuova edizione del Premio Compraverde, i bandi sono aperti online fino al 26 aprile 2024. Allo storico premio dedicato ai bandi verdi, alla ristorazione sostenibile, all’edilizia e alla cultura a basso impatto, si aggiungono due nuovi riconoscimenti: Ospedale Verde e Sport in Verde. Enti, imprese e associazioni “green” saranno selezionate nei prossimi tre mesi e premiate alla XVIII edizione del Forum Compraverde Buygreen, il 15 e il 16 maggio a Roma.

Stop al greenwashing: la direttiva europea punto per punto

Stop al greenwashing: la direttiva europea punto per punto

Dopo il voto all’Europarlamento all’approvazione definitiva delle nuove norme contro il greenwashing manca solo il via libera del Consiglio Ue. Si tratta di una legge fondamentale che rappresenta un primo passo per debellare la pratica del greenwashing e fornire trasparenza ai consumatori. I prossimi passi sono la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale e il recepimento dagli Stati membri entro 2 anni.