Forum Compraverde Buygreen, tornano gli Stati Generali degli acquisti verdi

14 Maggio 2020
forum compraverde 2020

L’8 e il 9 ottobre a Roma si svolgerà il Forum Compraverde Buygreen, l’appuntamento annuale di riferimento per il Green Public Procurement italiano ed europeo. Promosso dalla Fondazione Ecosistemi, la due giorni propone l’analisi e l’aggiornamento di temi normativi ed economici cruciali per un futuro green.

 

La XIV edizione di Compraverde Buygreen non si ferma, va anche online.  La manifestazione – che permette l’incontro tra i principali attori coinvolti nella diffusione e attuazione degli acquisti di beni e servizi sostenibili – è stata confermata l’8 e il 9 ottobre prossimi al WeGil a Roma con una sua edizione straordinaria digitale che non escluderà l’evento fisico qualora sarà possibile la partecipazione pubblica.

Nell’eventualità di una lunga fase di convivenza con il Covid_19, si prospetta per il Forum 2020, dunque, un nuovo modo di conoscere, condividere e lavorare sui temi più importanti del Green Public Procurement e la transizione ecologica. Oltre al racconto diretto sui canali social, sarà possibile seguire in live streaming sul sito web della manifestazione tutti gli eventi facenti parte del programma. Per chi non potrà seguire le dirette dei vari convegni, workshop e seminari, li troverà in seguito sui canali di comunicazione del forum.

Nella due giorni si farà il punto sulle politiche pubbliche attuate per la pandemia, verrà affrontato lo stato dell’arte del Green Public Procurement (GPP) e le strategie messe in campo per un Green New Deal in Italia e in Europa. Al forum tornerà l’Osservatorio Appalti Verdi con i numeri del GPP e, per la prima volta, verrà presentato Sustainability Monitor, il rapporto con i dati sugli acquisti e le catene di fornitura sostenibili delle grandi imprese italiane.

Tra gli argomenti, si approfondiranno anche quelli delle Food Policy, dei modelli di città sostenibile e la sostenibilità nella cultura. Presenza costante la formazione gratuita con la GPP Academy e la condivisione di buone pratiche nel pubblico e nel privato. Confermate anche le sezioni We Green e We Change del forum attraverso le quali i progetti green e le sfide per un’economia circolare di realtà giovani e già avviate saranno più fruibili ed accessibili.

Infine, il Forum 2020 assegnerà il Premio Compraverde alle migliori esperienze italiane di GPP, valorizzando, in diverse sezioni, istituzioni e imprese che si sono distinte nell’ambito delle loro attività: Compraverde, Mensa Verde, Vendor Rating e Acquisti Sostenibili, Cultura in Verde, Edilizia Verde e Social Procurement.

 

Social media

News

Premio Compraverde 2024, candidature aperte fino al 26 aprile. Nuovi premi per la sanità green e lo sport ecosostenibile

Premio Compraverde 2024, candidature aperte fino al 26 aprile. Nuovi premi per la sanità green e lo sport ecosostenibile

Al via le candidature per la nuova edizione del Premio Compraverde, i bandi sono aperti online fino al 26 aprile 2024. Allo storico premio dedicato ai bandi verdi, alla ristorazione sostenibile, all’edilizia e alla cultura a basso impatto, si aggiungono due nuovi riconoscimenti: Ospedale Verde e Sport in Verde. Enti, imprese e associazioni “green” saranno selezionate nei prossimi tre mesi e premiate alla XVIII edizione del Forum Compraverde Buygreen, il 15 e il 16 maggio a Roma.

Stop al greenwashing: la direttiva europea punto per punto

Stop al greenwashing: la direttiva europea punto per punto

Dopo il voto all’Europarlamento all’approvazione definitiva delle nuove norme contro il greenwashing manca solo il via libera del Consiglio Ue. Si tratta di una legge fondamentale che rappresenta un primo passo per debellare la pratica del greenwashing e fornire trasparenza ai consumatori. I prossimi passi sono la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale e il recepimento dagli Stati membri entro 2 anni.

Lettera alla Commissione UE: oltre 15 organizzazioni europee chiedono acquisti alimentari sostenibili

Lettera alla Commissione UE: oltre 15 organizzazioni europee chiedono acquisti alimentari sostenibili

Oltre 15 organizzazioni europee, hanno inviato una lettera congiunta alla Presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen con un messaggio chiaro: usiamo gli appalti pubblici alimentari per fornire cibo più sostenibile e più sano! Le organizzazioni chiedono di definire chiaramente le aree per il futuro sviluppo di criteri minimi obbligato per l’acquisto di alimenti sostenibili e, in particolare, di includere 4 standard minimi strategici.