CompraVerde-BuyGreen, ufficiali le date della XII edizione

19 Febbraio 2018

La XII Edizione del Forum CompraVerde-BuyGreen, l’evento interamente dedicato agli acquisti verdi e sostenibili, si terrà a Roma il 18 e il 19 ottobre prossimo. Confermata anche la location, il prestigioso Salone delle Fontane nel quartiere Eur della capitale.

Un appuntamento imprescindibile per chiunque si interessi di politiche, progetti e azioni di Green Public Procurement (GPP) – dichiara Silvano Falocco, direttore della Fondazione Ecosistemi, che promuove la manifestazione. – Anche questa edizione, oltre ad essere una grande vetrina dell’evoluzione ambientale del nostro Paese, sarà un luogo di lavoro, di scambio di buone pratiche, di approfondimento tematico e tecnico, di confronto con le istituzioni pubbliche coinvolte nel processo di conversione ecologica dell’economia».

Da 11 anni il Forum promuove gli Acquisti Verdi con progetti speciali, convegni, workshop, incontri formativi con la GPP Academy, il Green Contact e altri appuntamenti internazionali. Il format innovativo, l’esperienza maturata e il coinvolgimento di importanti stakeholder rendono l’iniziativa il più importante evento italiano ed europeo per le politiche, i progetti e le iniziative, pubbliche e private, dedicate agli acquisti verdi e sostenibili.

Social media

News

Piano Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti Climatici: approvazione tra applausi e critiche

Piano Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti Climatici: approvazione tra applausi e critiche

Dopo sei lunghi anni l’Italia ha il suo Piano nazionale di adattamento ai cambiamenti climatici (PNACC). Con decreto firmato dal ministro Gilberto Pichetto Fratin lo scorso 21 dicembre (il n. 434) e ufficializzato il 2 gennaio 2023, il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza energetica pone una prima pietra sui processi di adattamento al cambiamento climatico in un Paese che gli scienziati considerano un hotspot climatico. Ecco cosa ne pensano gli ambientalisti.

Green hushing e transizione ecologica: quando il silenzio sulla sostenibilità aziendale non è l’alternativa

Green hushing e transizione ecologica: quando il silenzio sulla sostenibilità aziendale non è l’alternativa

Da un lato c’è il greenwashing, la tendenza di molte aziende di autoproclamarsi sensibili ai temi ambientali quando in realtà non lo sono. Dall’altro il green hushing, l’intenzione di mantenere segreti obiettivi e risultati di sostenibilità, anche quando sono plausibili, per paura di essere accusati di greenwashing o per paura che altri possano imitare le stesse buone pratiche. In entrambi i casi il silenzio comporta conseguenze tutt’altro che positive.

Principio DNSH: aggiornati gli orientamenti tecnici della Commissione Europea per valutare le misure PNRR

Principio DNSH: aggiornati gli orientamenti tecnici della Commissione Europea per valutare le misure PNRR

Lo scorso 11 ottobre è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea la Comunicazione della Commissione UE C/2023/111 che aggiorna gli “orientamenti tecnici sull’applicazione del principio del “non arrecare un danno significativo” all’ambiente anche noto come principio DNSH, cioè “Do No Significant Harm”. La pubblicazione fornisce casi pratici di applicazione, con tanto di schede e simulazioni.