RemTech Expo, Flormart e Compraverde Buygreen, gli eventi da non perdere in autunno

29 Agosto 2019

Sarà un autunno di eventi dedicati alla promozione e l’orientamento di interi settori verso produzioni ecosostenibili e la transizione ecologica. Tra i più importanti RemTech Expo sulle bonifiche dei siti contaminati e la riqualificazione del territorio, Flormart per gli arredi e la gestione del verde urbano  e Compraverde Buygreen sugli acquisti verdi e sostenibili.

Si parte mercoledì 18 settembre con RemTech Expo, l’evento internazionale specializzato sui temi delle bonifiche, coste, dissesto, clima, sismica, rigenerazione urbana, industria sostenibile. La manifestazione, che avrà luogo a Ferrara Fiere fino il 20 settembre, si compone di nove segmenti: REMTECH e REMTECH EUROPE bonifiche dei siti contaminati, COAST tutela della costa e porti sostenibili, ESONDA dissesto idrogeologico e frane, CLIMETECH cambiamenti climatici, GEOSISMICA rischio sismico, INERTIA sostenibilità delle opere e riutilizzo dei materiali, RIGENERACITY rigenerazione urbana e il social housing, CHEMTECH industria chimica sostenibile. RemTech Expo si rivolge a una community qualificata e ampia, composta da realtà governative, enti pubblici, organi di controllo, società private, start up innovative, università, centri di ricerca, associazioni di categoria, professionisti.  Le tre giornate prevedono un programma intenso di conferenze, convegni, workshop, tavole rotonde e altri eventi dove l’esposizione di idee, prodotti, progetti e soluzioni si alterna con momenti dedicati all’approfondimento, allo scambio, all’incontro fra domanda e offerta. Per iscriversi, cliccare QUI. 

Dal 26 al 28 settembre invece andrà in scena l’edizione numero 70 di Flormart, il meglio del florovivaismo, della paesaggistica e del verde ambientale dà appuntamento alla Fiera di Padova. Un traguardo che vede la manifestazione proporre una doppia novità: da un lato un Future Village e un premio dedicati alle startup, e dall’altro Erbale Forum, un ricco calendario di incontri con focus sulle piante officinali. Nel padiglione 2, infatti, troveranno spazio startup, spin-off e centri di ricerca del settore. Sarà l’occasione per conoscerne gli aspetti tecnico-scientifici, normativi e di mercato, con l’obiettivo di favorire networking e scambi di prodotti e servizi tra i diversi attori della filiera. Piante medicinali, aromatiche, nutrizionali, cosmetiche ma anche biotecnologiche, fitorimedianti, ricreative. L’ingresso alla fiera è gratuito, ma è possibile richiedere il preaccredito online QUI.

Preparativi in corso anche per l’evento leader nel settore degli acquisti verdi e dell’economia sostenibile, il Forum Compraverde Buygreen, in arrivo il 17-18 ottobre a Roma presso lo spazio WeGil. Il forum alla sua XIII edizione si presenta rinnovato nel format con l’obiettivo di favorire lo scambio e la conoscenza delle buone pratiche e dei progetti green attraverso nuove modalità e strategie di incontro tra aziende, partner, istituzioni, associazioni e cittadini. Iniziative come We Green, We Network e We Change offriranno diverse opportunità per tutti i partecipanti: conoscenza delle organizzazioni che puntano fortemente sull’innovazione a servizio della sostenibilità, soluzioni tecnologiche a impatto zero per salvaguardare il futuro del pianeta,  incontri tematici per lo scambio di buone pratiche e per l’individuazione di soluzioni condivise, proposte di nuovi progetti ed iniziative per gli acquisti verdi, conoscenza di innovatori e soluzioni trasformative per le sfide sociali e ambientali. Per due giorni, Roma grazie a Compraverde Buygreen, sarà punto di riferimento internazionale per il settore. L’ingresso al forum è gratuito, preferibile l’iscrizione online QUI. 

 

Social media

News

Lettera alla Commissione UE: oltre 15 organizzazioni europee chiedono acquisti alimentari sostenibili

Lettera alla Commissione UE: oltre 15 organizzazioni europee chiedono acquisti alimentari sostenibili

Oltre 15 organizzazioni europee, hanno inviato una lettera congiunta alla Presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen con un messaggio chiaro: usiamo gli appalti pubblici alimentari per fornire cibo più sostenibile e più sano! Le organizzazioni chiedono di definire chiaramente le aree per il futuro sviluppo di criteri minimi obbligato per l’acquisto di alimenti sostenibili e, in particolare, di includere 4 standard minimi strategici.

Piano Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti Climatici: approvazione tra applausi e critiche

Piano Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti Climatici: approvazione tra applausi e critiche

Dopo sei lunghi anni l’Italia ha il suo Piano nazionale di adattamento ai cambiamenti climatici (PNACC). Con decreto firmato dal ministro Gilberto Pichetto Fratin lo scorso 21 dicembre (il n. 434) e ufficializzato il 2 gennaio 2023, il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza energetica pone una prima pietra sui processi di adattamento al cambiamento climatico in un Paese che gli scienziati considerano un hotspot climatico. Ecco cosa ne pensano gli ambientalisti.

Green hushing e transizione ecologica: quando il silenzio sulla sostenibilità aziendale non è l’alternativa

Green hushing e transizione ecologica: quando il silenzio sulla sostenibilità aziendale non è l’alternativa

Da un lato c’è il greenwashing, la tendenza di molte aziende di autoproclamarsi sensibili ai temi ambientali quando in realtà non lo sono. Dall’altro il green hushing, l’intenzione di mantenere segreti obiettivi e risultati di sostenibilità, anche quando sono plausibili, per paura di essere accusati di greenwashing o per paura che altri possano imitare le stesse buone pratiche. In entrambi i casi il silenzio comporta conseguenze tutt’altro che positive.