Premi Forum CompraVerde-BuyGreen 2017

13 Ottobre 2017

Il Forum CompraVerde-BuyGreen 2017 ha assegnato cinque importanti premi nazionali a istituzioni e imprese che si sono distinte nell’adozione di criteri verdi nell’ambito delle loro attività, con l’obiettivo di incentivare le migliori esperienze di Green Public Procurement italiane in ambito pubblico e privato.  Consegnano i premi il direttore della fondazione Ecosistemi, Silvano Falocco e l’attore e regista Ninni Bruschetta.

I premi MensaVerde, CompraVerde, Edilizia Verde, CulturainVerde, Vendor Rating sono attribuiti a:

PREMIO MENSAVERDE (In collaborazione con General Beverage – Io Bevo)

  • Comune di Cagliari per l’eccellente qualità del cibo e l’impegno ambientale in tutti gli aspetti del servizio di mensa
  • Comune di Piacenza per la capacità di promuovere le eccellenze e le tipicità del territorio, l’ottima qualità del cibo e le iniziative di responsabilità sociale
  • Libera Università di Bolzano per un servizio di mensa progettato per ridurre al minimo l’impatto ambientale, la produzione dei rifiuti e garantire un’offerta di cibo di estrema qualità

PREMIO COMPRAVERDE (In collaborazione con Coordinamento Agende 21 locali)  per la Migliore Politica di GPP realizzata in pubbliche amministrazioni medio-grandi:

  • Regione Veneto per l’efficacia delle azioni realizzate e l’impegno a promuovere la promozione della cultura degli acquisti verdi sia all’interno dell’amministrazione regionale che sul territorio
  • Regione Emilia-Romagna per il percorso consolidato nel tempo e l’integrazione trasversale del GPP nelle politiche regionali e il coinvolgimento degli stakeholder territoriali.

Menzione Compraverde per la migliore politica di GPP in pubbliche amministrazioni medio-grandi:

  • Sistema Nazionale a rete per la protezione dell’ambiente (SNPA) – ISPRA, per la proposta operativa ed efficace di diffusione di impegni e modelli per il GPP tra i soggetti della Rete

Menzione Compraverde  per la migliore politica di GPP in pubbliche amministrazioni locali medio-piccole per gli impegni chiari e dettagliati nel piano triennale di azione per gli acquisti verdi

  • Comune di Martano
  • Comune di Morciano di Leuca
  • Comune di Muro Leccese

Menzione Compraverde per il miglior bando verde:

  • Intercent – ER per l’impegno a ridurre l’impatto ambientale del servizio e l’attenzione alle tematiche sociali nel bando

PREMIO EDILIZIA VERDE (In collaborazione con Officine Green Building)

                Sezione materiali eco-innovativi:

  • Edizero Architecture for Peace per le innovazioni nel settore e nello specifico per l’efficienza energetica e acustica con gli isolanti naturali ‘Edisughero’, in puro sughero biondo 100% crudo a base di leganti vegetali

                Sezione materiali locali e rinnovabili:

  • Equilibrium Srl: per il prodotto: ‘Biomattone’, mattone prefabbricato in NaturalBeton di canapa e calce
  • Marlegno per il prodotto: ‘Tavego’, pannelli in legno massiccio per solai e pareti portanti

Menzione Edilizia Verde – Sezione materiali locali e rinnovabili:

  • Prespaglia Italia Srls per il prodotto ‘Ecoblocco’, muratura di tamponamento in paglia, argilla e calce idraulica

PREMIO CULTURAinVERDE (In collaborazione con FederCulture)

  • SiciliAmbiente Documentary Film Festival per aver curato gran parte degli aspetti di sostenibilità ambientale nella organizzazione e nelle attività di realizzazione dell’evento

Menzione CulturainVerde:

  • Film ‘Ombra e il poeta‘ per il coinvolgimento della comunità locale e la valorizzazione del territorio
  • Trentino Film Commission per il coordinamento e la promozione delle attività di produzione cinematografiche secondo criteri di sostenibilità ambientale

PREMIO VENDOR RATING (In collaborazione con Gruppo Elior)

Categoria Piccole imprese:

  • Giochisport Group Progress per aver saputo integrare la selezione dei fornitori con la progettazione di un prodotto finale a basso impatto ambientale

Categoria Grandi imprese:

  • Gruppo SanPellegrino per la sistematizzazione dell’impegno a migliorare i propri impatti ambientali e sociali attraverso la catena di fornitura
  • Werner & Mertz Professional Srl per aver saputo integrare gli acquisti verdi in tutte le attività del Gruppo e nel prodotto finale

Menzione Vendor Rating

  • DB Ingegneria dell’immagine Srl per aver integrato gli acquisti sostenibili nel proprio sistema di gestione ambientale

 

Il Forum CompraVerde-BuyGreen 2017 è promosso dalla Fondazione Ecosistemi, dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Unioncamere, il Coordinamento Agende 21 Locali Italiane, ICLEI e Banca Etica, ed è il primo evento italiano certificato ISO20121 come ‘evento sostenibile’. Il Forum CompraVerde-BuyGreen 2017 ha ricevuto a Medaglia del Presidente della Repubblica Italiana.

https://www.forumcompraverde.it/

https://www.facebook.com/forumcompraverde

https://twitter.com/_compraverde

 

Social media

News

Lettera alla Commissione UE: oltre 15 organizzazioni europee chiedono acquisti alimentari sostenibili

Lettera alla Commissione UE: oltre 15 organizzazioni europee chiedono acquisti alimentari sostenibili

Oltre 15 organizzazioni europee, hanno inviato una lettera congiunta alla Presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen con un messaggio chiaro: usiamo gli appalti pubblici alimentari per fornire cibo più sostenibile e più sano! Le organizzazioni chiedono di definire chiaramente le aree per il futuro sviluppo di criteri minimi obbligato per l’acquisto di alimenti sostenibili e, in particolare, di includere 4 standard minimi strategici.

Piano Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti Climatici: approvazione tra applausi e critiche

Piano Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti Climatici: approvazione tra applausi e critiche

Dopo sei lunghi anni l’Italia ha il suo Piano nazionale di adattamento ai cambiamenti climatici (PNACC). Con decreto firmato dal ministro Gilberto Pichetto Fratin lo scorso 21 dicembre (il n. 434) e ufficializzato il 2 gennaio 2023, il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza energetica pone una prima pietra sui processi di adattamento al cambiamento climatico in un Paese che gli scienziati considerano un hotspot climatico. Ecco cosa ne pensano gli ambientalisti.

Green hushing e transizione ecologica: quando il silenzio sulla sostenibilità aziendale non è l’alternativa

Green hushing e transizione ecologica: quando il silenzio sulla sostenibilità aziendale non è l’alternativa

Da un lato c’è il greenwashing, la tendenza di molte aziende di autoproclamarsi sensibili ai temi ambientali quando in realtà non lo sono. Dall’altro il green hushing, l’intenzione di mantenere segreti obiettivi e risultati di sostenibilità, anche quando sono plausibili, per paura di essere accusati di greenwashing o per paura che altri possano imitare le stesse buone pratiche. In entrambi i casi il silenzio comporta conseguenze tutt’altro che positive.