VETRINA GREEN CONTACT 2017

Armor Italia srl

www.armor-owa.com

Leggi descrizione

Armor Italia è la Filiale italiana che fa parte della multinazionale francese Armor Group e si occupa della commercializzazione, esclusivamente con il supporto dei principali rivenditori, di prodotti consumabili ricostruiti e compatibili per l’ufficio e la stampa informatica. Armor propone gamme di articoli che vanno dai toner ricostruiti per stampanti laser, cartucce ink-jet, nastri per la stampa ad impatto, alle cartucce grande formato (plotter), ai filamenti per stampa 3D. Rispetto dei brevetti, qualità costante, certificazioni e eco-sostenibilità sono le parole d’ordine che guidano la proposta di Armor sul mercato dei prodotti consumabili alternativi. Partecipazione attiva, tramite l’associazione di categoria Arti-Italia, al gruppo di lavoro che con il Ministero dell’Ambiente (e altre rappresentanze), ha redatto i C.A.M. per la fornitura di cartucce toner e a getto di inchiostro, pubblicati con D.M. del 13/2/2014 (G.U. n. 58 dell’11/3/2014).

Città Metropolitana di Roma Capitale

www.cittametropolitanaroma.gov.it

Leggi descrizione

La Città metropolitana di Roma Capitale (ex Provincia di Roma) dal 2003 si occupa di GPP; nel 2009 approva il Piano d’Azione Acquisti Verdi e nel 2013 lo aggiorna. Oggi è dotata di un sistema di monitoraggio per l’attuazione degli impegni presi in materia di acquisti verdi, rendendo l’attività di GPP trasparente e verificabile e ponendo le basi per analisi più specifiche sugli effetti ambientali ed economici che ne derivano. PROGETTI: Il monitoraggio informatico degli Acquisti Verdi per semplificare e rendere efficace e puntuale la procedura di attuazione del Piano GPP è entrato in uso a dar data dal 1 luglio 2016. Partner del progetto europeo Urban Wins Horizon 2020 “I conti del metabolismo urbano per la costruzione di reti e strategie innovative per la gestione dei rifiuti”, ospita all’interno del Forum Compraverde By Green 2017, il City Match, una delle attività di comunicazione del progetto in cui presenterà alle istituzioni partecipanti le proprie attività nel campo degli acquisti verdi.

Comune di Padova

www.padovanet.it

Leggi descrizione

Il Comune di Padova- Settore Ambiente e Territorio persegue con continuità, sino dal 2005, obiettivi di miglioramento delle performance dell’ente e di risparmio di risorse con l’introduzione di acquisti verdi nei bandi di gara. Ha inoltre integrato nella contabilità ambientale il GPP con lo scopo di contabilizzare le spese ambientali connesse agli acquisti verdi così da ottimizzare le attività dell’ente e disporre di un maggiore controllo per la gestione dei dati e ai fini del monitoraggio. Dopo aver messo a regime le attività sugli acquisti verdi con un Piano d’Azione Triennale per il triennio 2015-2017 e due report annuali di monitoraggio, l’Amministrazione Comunale ha ora in programma la stesura di un nuovo Piano Triennale con indicazioni che garantiranno una più efficace attività dell’ente.

CONAI

www.conai.org

Leggi descrizione

Il Consorzio nazionale per il recupero degli imballaggi Conai, è il Consorzio privato, senza fini di lucro, costituito dai produttori e utilizzatori di imballaggi per perseguire gli obiettivi di recupero e riciclo dei materiali di imballaggio. Conai è l’organismo che la legge ha delegato a garantire il passaggio da un sistema di gestione dei rifiuti basato sulla discarica a un sistema integrato fondato sul riciclo dei rifiuti di imballaggio. Con oltre 900.000 aziende iscritte, rappresenta una tra le maggiori realtà consortili europee, a testimonianza dell’adesione del mondo imprenditoriale agli obiettivi di recupero dei materiali riciclabili e a un modello di gestione privato, senza scopo di lucro che persegue un interesse di natura pubblica, la tutela ambientale, in un’ottica di responsabilità condivisa tra imprese, P.A. e cittadini. Conai, che agisce con i Comuni in base all’Accordo Anci – Conai, rappresenta la garanzia che i materiali provenienti dalla raccolta differenziata trovino pieno utilizzo attraverso corretti processi di recupero e riciclo. Conai indirizza l’attività e garantisce i risultati dei Consorzi di filiera: acciaio (Ricrea), alluminio (Cial), carta e cartone (Comieco), legno (Rilegno), plastica (Corepla), vetro (Coreve). Nel 2016 il sistema consortile ha garantito il recupero del 78,2% dei rifiuti di imballaggio immessi al consumo sul territorio nazionale: ciò significa che 3 imballaggi su 4 sono stati avviati a recupero, erano 1 su 3 nel 1998.

Coordinamento Agende 21 locali Italiane

www.a21italy.it

Leggi descrizione

Il Coordinamento Agende 21 Locali Italiane è un’Associazione di Enti Locali e Regioni creata nel 2000 con lo scopo di promuovere in Italia i processi di Agenda 21 Locale per rendere sostenibile lo sviluppo integrando aspetti economici, sociali ed ambientali, secondo gli indirizzi delle Carte di Aalborg, Goteborg e Ferrara. Uno degli scopi dell’associazione è la promozione dei principi, pratiche e strumenti di sviluppo sostenibile, come servizi ai soci, tramite l’organizzazione di convegni, seminari, incontri formativi sui temi coinvolti di loro maggior interesse ed innovativi. L’Associazione è una rete a livello nazionale, con una buona esperienza nella gestione di progetti di networking, anche a livello europeo, coinvolgendo in queste attività i propri soci, sia come consumatori finali dei prodotti sia come città pilota coinvolte nell’esperienza. Progetti LIFE DERRIS : vuole testare un modello per accrescere la resilienza urbana promuovendo un approccio basato sulla partnership pubblico-privata tra mondo assicurativo, PA e aziende che fornisca alle PMI gli strumenti necessari per ridurre i rischi meteo-climatici ai quali sono esposti. LIFE MASTER ADAPT: intende sviluppare una metodologia operativa e integrata affinchè Regioni, città metropolitane e consorzi di città possano inserire nei propri piani e programmi l’adattamento ai cambiamenti climatici come elemento chiave per il proprio territorio.

Storie di Economia Circolare – ECODOM – CDCA

www.economiacircolare.com/

Leggi descrizione

Ecodom, nato nel 2004, è il più grande consorzio italiano impegnato nel recupero dei RAEE. I suoi consorziati sono i principali produttori di grandi elettrodomestici, cappe e scalda-acqua operanti nel mercato italiano. Ecodom promuove anche attività di comunicazione con lo scopo di stimolare buone pratiche in campo economico e di consumo critico. CDCA, fondato nel 2007, è il primo Centro di Documentazione sui Conflitti Ambientali attivo in Italia. Le attività del centro riguardano l’analisi di modelli di gestione e pianificazione territoriale, istituti di partecipazione, conflitti legati allo sfruttamento delle risorse, energia, rifiuti, salute, migrazioni, cambiamenti climatici. Un Atlante web che censisce e racconta le esperienze di Economia Circolare in Italia; un concorso a premi annuale per videomaker, fotografi, giornalisti e scrittori. Sono i due strumenti dedicati alla cittadinanza e agli addetti ai lavori nel campo dell’informazione dal progetto Storie di Economia Circolare.

MED GREEN GROWTH COMMUNITY

green-growth.interreg-med.eu/

Leggi descrizione

La Green Growth Community rappresenta una delle 8 comunità tematiche create nel contest del Programma di Finanziamento EU Interreg MED per lo sviluppo sostenibile del Mediterraneo. Si compone di oltre 30 Autorità Pubbliche, PMI, enti di ricerca ed ONG, coinvolti come partner o stakeholder dei progetti “modulari”. I membri della Green Growth Community sono attivi ed esperti in diverse tematiche green, come competitività sistenibile, eco-cluster, efficienza energetica, eco-innovazione e altri temi come l’agrifood, edifici sostenibili e green manufacturing.

ARISTOIL: competitività dell’olio di oliva a livello Mediterraneo, attraverso lo sviluppo di prodotti e processi innovativi che migliorino la salute dell’uomo

CAMARG: Logistica innovativa per migliorare la competitività sul mercato de i prodotti biologici a km zero

GRASPINNO: soluzioni innovative per il green procurement in tema di efficienza energetica negli edifici pubblici

PEFMED la metodologia PEF applicata al Sistema agrifood, testata e customizzata su specifiche tipologie di prodotto in contesti geografici definiti

MADRE: networking per agricoltura urbana e periurbana e creazione di una rete transnazionale di cooperazione per divulgare un cambio di modello nel sistema logistico del food in area metropolitana

GREENOMED: test e divulgazione di una metodologia di cooperazione regionale ed interregionale, cluster-centered, per mettere in rete gli impianti pilota in tema di green manufactoring.

EPSON Italia SpA

www.epson.it

Leggi descrizione

Il Gruppo Epson è un’azienda di tecnologia leader a livello globale con casa madre giapponese. Fin dalle sue origini – da piccola fabbrica di orologi fondata nel 1942 a fornitore ufficiale dei sistemi di misurazione per i tempi di gara alle Olimpiadi di Tokyo del 1964 – la nostra storia si contraddistingue per spinta all’innovazione, creatività, desiderio di andare oltre le aspettative dei clienti, per migliorarne il lavoro e la vita di tutti i giorni, nel pieno rispetto dell’ambiente e della società in cui opera. In questo ci aiuta il concetto giapponese del monozukuri, ovvero l’arte del fare, del produrre. Ne sono un esempio le stampanti inkjet per l’azienda Epson WorkForce Pro RIPS, dotate di sacche di inchiostro ad altissima capacità. La stampa a getto d’inchiostro e il numero ridotto di consumabili da smaltire riducono notevolmente l’impatto ambientale, per un business più eco-sostenibile. Epson è presente in Italia con una filiale commerciale dal 1987 e in Europa con un quartier generale ad Amsterdam dal 1990.

 

Fondazione Ecosistemi

www.fondazioneecosistemi.org

Leggi descrizione

La Fondazione Ecosistemi è un’organizzazione specializzata in strategie, programmi, azioni e strumenti per lo sviluppo sostenibile, leader nel GPP e negli acquisti verdi. Nati nel 1998, in questi anni, abbiamo investito in formazione e innovazione per poter offrire in Italia un servizio di consulenza ambientale distintivo a livello operativo e strategico. Nell’ambito degli acquisti verdi siamo promotori del Forum CompraVerde-BuyGreen è partner strategico della Rete europea Procura+. PROGETTI: GPPbest, Criteri ambientali per l’edilizia, Green Procurement per le imprese, UrbanWINS.

Regione Friuli Venezia Giulia

www.regione.fvg.it

Leggi descrizione

La Direzione centrale ambiente ed energia della Regione Friuli Venezia Giulia, cura, tra l’altro, proposte per la pianificazione strategica, la programmazione delle azioni in materia ambientale, l’attuazione degli interventi e dei progetti di cooperazione transfrontaliera, transnazionale finanziati con fondi comunitari nei settori di competenza. La Direzione sta predisponendo il Piano d’azione regionale per gli acquisti verdi – GPP, con formazione del personale regionale e delle associazioni di categoria per l’introduzione sistematica degli acquisti verdi in regione, e partecipa come Partner a Progetti comunitari sulla mobilità sostenibile e il miglioramento della qualità dell’aria. Si segnalano due progetti : Horizon 2020 NeMo FVG, con coordinatore istituzionale la Regione Friuli Venezia Giulia, che promuove un’economia a basse emissioni di carbonio e riduce l’inquinamento con l’introduzione di veicoli elettrici; LIFE15 PREPAIR, con LP la Regione Emilia Romagna, propone continuità all’attività di coordinamento pluriennale tra le Regioni del Bacino Padano in tema di qualità dell’aria.

Fondazione ITS

www.fondazioneits.org

Leggi descrizione

La Fondazione ITS di Bergamo, tra le prime a nascere a livello ministeriale, oggi è una delle più importanti realtà, con i suoi dieci percorsi di alta formazione tecnica dopo il diploma. L’innovativo sistema di istruzione prevede corsi biennali per le professioni strategiche per i servizi, l’industria, l’edilizia. Attraverso una rete di più di 2200 aziende sul territorio nazionale, ITS costituisce un modello vincente, che vede l’88% degli studenti trovare lavoro prima di conseguire il titolo. In partnership con Fondazione Ecosistemi, la Fondazione ITS veicola un’anima eco-sostenibile in tutti i corsi. Nel 2016 è inoltre iniziato un corso di Edilizia Green, sempre in collaborazione con Fondazione Ecosistemi, specializzato nell’edilizia sostenibile.

Azione Contro la Fame

www.azionecontrolafame.it

Leggi descrizione

Leader riconosciuta nella lotta contro la malnutrizione, Azione contro la Fame ha quasi 40 anni di esperienza nelle situazioni di emergenza dovute a conflitti, disastri naturali e insicurezza alimentare cronica. L’Associazione realizza programmi salvavita con interventi di nutrizione, acqua e igiene, sicurezza alimentare in 50 Paesi. Questi programmi coinvolgono più di 14 milioni di persone l’anno.

GENERAL BEVERAGE srl

www.iobevo.com

Leggi descrizione

General Beverage, con i marchi IO BEVO e IO SANO, è l’azienda leader nella distribuzione di bevande e alimenti sfusi mediante attrezzature self service in mense, ospedali, ambienti di lavoro.  Tutti i servizi sono realizzati mediante attrezzature specifiche e prodotti concentrati o in polvere prodotti dall’azienda stessa. Tra i prodotti sfusi distribuiti nell’ambito dei vari servizi citiamo: bevande equo e solidali, regionali, salutistiche, bevande calde per la colazione, succhi di frutta, tisane, caffè espresso, bevande speciali per il settore sanitario, alimenti omogenei, frozen yogurt, marmellate e creme. Grazie ai suoi servizi vengono ottenute grandi quantità di rifiuti e trasporti causati dall’utilizzo di bevande e alimenti confezionati. Ad esempio nel 2016 con il servizio Freebeverage mense sono state prevenute 4070 tonnellate di rifiuti da imballaggio e 168.000 tonnellate di trasporti. Freebeverage mense: distribuzione a consumo libero e costo fisso di acqua microfiltrata e bevande sostenibili: bevande equo e solidali, bevande regionali, bevande salutistiche. Freebar uffici e ambienti di lavoro: distribuzione a consumo libero e costo fisso di bevande fredde, caffè espresso, tisane mediante sistemi self service e contenitori pluriuso.

Giochisport Group Progress s.a.s.

www.giochisport.it

Leggi descrizione

Giochisport è un’azienda future-oriented, con lo sguardo sempre rivolto al futuro, verso il “nuovo che manca”. Si rivolge alle esigenze dell’infanzia, all’importanza del gioco come strumento fondamentale di crescita dei bambini, all’inclusione, all’ecosostenibilità ma anche all’esigenza sempre più emergente del mantenersi in forma a tutte le età. Giochisport esprime non solo competenze specifiche e know-how specializzato, ma utilizza con uguale disinvoltura gli attrezzi fisici del mestiere, quelli tecnici, così come quelli immateriali. Dal Progetto iniziale, alla creazione del layout ogni volta su misura, al disegno creativo, alla finale installazione in loco. L’area giochi “GIOCHIAMO TUTTI!” è stata progettata e realizzata secondo principi di inclusività, dove l’accessibilità è da considerarsi a 360° non solo per il fruitore primario, ma anche per l’accompagnatore. L’area è caratterizzata da una serie di PERCORSI TATTILO-PLANTARI, oltre che da una mappa tattile all’ingresso dell’area.

GIUNKO srl – JUNKERLIFE-JUNKERAPP

www.giunko.it – www.junkerapp.it

Leggi descrizione

Junker app, la differenziata in un blip. Junker è la prima app per mobile al mondo in grado di riconoscere singolarmente oltre UN MILIONE di prodotti dal loro codice a barre ed indicare (in 4 lingue) il corretto bidone di smaltimento secondo le regole del Comune in cui ci si trova. E se il prodotto non c’è, basta fotografarlo e mandare la foto. Junker risponde in tempo reale con le info richieste, e lo aggiunge al suo archivio di oltre un milione di prodotti. E se ci si sposta per lavoro o vacanza? Basta GEO-localizzarsi nuovamente per avere le informazioni dell’area: calendari, notifiche, punti di raccolta, news e segnalazioni. Junker è GRATIS e rende subito protagonisti dell’economia circolare. Giunko startup innovativa – Specializzata nello sviluppo cloud-based indirizzate al mondo mobile e web.

Banca Popolare Etica

www.bancaetica.it

Leggi descrizione

Siamo la prima banca italiana ispirata ai principi della finanza etica. Proponiamo un’esperienza bancaria trasparente e completa, con prodotti e servizi per imprese, istituzioni e persone e un servizio su misura basato sulla relazione. Diamo credito esclusivamente a progetti che producono impatti sociali, ambientali ed economici positivi. Siamo presenti in tutta Italia con una rete di Filiali, Banchieri Ambulanti e grazie ai servizi online. Dal 2014 siamo presenti anche in Spagna. Conti correnti, servizi collegati, investimenti e finanziamenti. Supporto finanziario per l’adeguamento ai Criteri Ambientali Minimi.

Regione Lazio

www.regione.lazio.it

Leggi descrizione

La Regione Lazio è una delle venti regioni in cui è suddivisa l’Italia, secondo la Costituzione. Essa amministra una superficie di 17.242,29 kmq dove risiedono quasi sei milioni di abitanti. Entro i confini amministrativi della Regione sono racchiusi innumerevoli centri storici minori e ambienti naturali, anche se il suo capoluogo, Roma, riveste una posizione centrale nella vita economica, politica e sociale del territorio laziale. La Regione, come Ente territoriale, realizza le proprie attività in materia di tutela del patrimonio naturale e di promozione della sostenibilità, attraverso le strutture tecnico-amministrative quali la Direzione Regionale Ambientale e Risorse Naturali. Il progetto GPPbest, cui la Regione Lazio partecipa quale partner beneficiario, è il framework entro cui sono state realizzate numerose attività in materia di promozione del Green Public Procurement e della Green Economy, in generale.

Link Campus University

www.unilink.it

Leggi descrizione

Link Campus University, università con una forte impronta internazionale, ha come primo obiettivo quello di fornire ai suoi studenti un metodo di studio per affrontare i cambiamenti economici, sociali e politici del mondo che li circonda. Gli studenti sono accompagnati nel loro percorso di crescita, in virtù delle più recenti richieste del mondo del lavoro, attraverso un insegnamento che “parla” già con il linguaggio, i metodi, le priorità della cultura e dello scenario internazionale.

Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

www.minambiente.it

Leggi descrizione

Il Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare con D.M. 11 aprile 2008 (G.U. n. 107 dell’8 maggio 2008), di concerto con i Ministri dell’Economia e delle Finanze e dello Sviluppo Economico, ha adottato il “Piano d’Azione per la sostenibilità dei consumi nel settore della Pubblica Amministrazione (PAN GPP)”. Il Piano d’azione è stato aggiornato con D.M. 10 aprile 2013 ed è lo strumento attraverso il quale è possibile massimizzare la diffusione del GPP. Il PAN GPP prevede che il Ministero dell’Ambiente definisca i “Criteri Ambientali Minimi” (CAM), i quali rappresentano il punto di riferimento a livello nazionale in materia di acquisti pubblici verdi. Progetti: Piano di Azione Nazionale per il Green Public Procurement, Criteri Ambientali Minimi, Newsletter GPP, GPP Magazine

Nier Ingegneria SpA

www.niering.it

Leggi descrizione

NIER Ingegneria è una Società per Azioni con un ruolo consolidato nel panorama nazionale dei Servizi di Consulenza ad Enti ed Imprese, con sede a Bologna e Milano, e con una forza lavoro che comprende oltre 60 esperti laureati in discipline tecnico-scientifiche. Una squadra di consulenti altamente specializzati e di provata professionalità, in grado di risolvere numerose problematiche in settori strategici sia per le attività aziendali che per le pubbliche amministrazioni. NIER ha condotto progetti pilota su temi di sicurezza, grandi rischi, ambiente, qualità e offre assistenza nello sviluppo e nell’implementazione di sistemi di gestione integrati, secondo gli standard internazionali. NIER Ingegneria vanta un’esperienza quarantennale in materia di sistemi di gestione e strumenti legati alla sostenibilità ambientale ed ha da sempre integrato la tematica degli acquisti verdi all’interno dei sistemi di gestione ambientale.

P&P Patents Technologies – BIOVITAE

www.biovitae.it

Leggi descrizione

P&P Patents and Technologies è una società che sviluppa brevetti nel settore healthcare, in particolare nell’ambito della prevenzione delle infezioni. È membro ufficiale del POPS – Private Organisations for Patients Safety, tavolo istituito presso l’OMS per il supporto alla campagna Injection Safety. Attualmente P&P Patents and Technologies sta sviluppando due brevetti: RETRAGO e BIOVITAE. RETRAGO è una siringa ad ago retrattile che, in conformità con la legislazione e con le linee guida dell’OMS, impedisce il riuso della siringa e previene dalle punture accidentali da ago. BIOVITAE è un dispositivo medico di illuminazione con funzione battericida, efficace contro la diffusione delle infezioni e nella prevenzione dell’antibiotico-resistenza.

 

Paredes Italia SpA

www.paredes.it

Leggi descrizione

Paredes Italia S.p.A. da 30 anni produce e commercializza prodotti e sistemi per l’igiene delle toilette e degli ambienti di lavoro nei settori Ospedaliero, Agroalimentare e delle Collettività,dove è sinonimo di qualità, innovazione ed efficacia d’azione nel lavaggio, asciugatura e disinfezione delle mani. Nasce a Genova per poi raggiungere tutto il territorio nazionale in particolare Milano, Roma, Torino, Padova e Bologna. La gamma dei prodotti Paredes per l’igiene professionale è a 360 gradi, pensata per rispondere ad ogni esigenza del cliente.

PEFC Italia

www.pefc.it

Leggi descrizione

Il PEFC Italia è un’associazione senza fini di lucro che costituisce l’organo di governo nazionale del sistema di certificazione PEFC (Programme for Endorsement of Forest Certification schemes). Il PEFC Italia è costituito da oltre 50 soci, rappresentanti dei proprietari forestali e dei pioppeti, delle pubbliche amministrazioni, dei consumatori finali, dei liberi professionisti, del mondo dell’industria del legno e dell’artigianato, delle associazioni ambientaliste e di ONG. Tra i gli obiettivi del PEFC si segnala quello di migliorare l’immagine della selvicoltura e della filiera foresta–legno, tramite lo strumento della certificazione forestale, strumento in grado di fornire garanzia della sostenibilità e della tracciabilità della materia prima di origine forestale. In Italia la certificazione PEFC interessa (a settembre 2017) 828.951,64 ettari di boschi, più di 22.000 proprietari forestali e 976 aziende di trasformazione. “TREES – Timber Regulation Enforcement to protect European wood Sector from criminal infiltration” Quantificazione dell’assorbimento della CO2 di origine agroforestale nel proprio territorio del Comune di Raiano. Progetti PEFC Council: “Forests4Fashion”, “E-learning 4 PEFC”, Certificazione forestale nei Balcani. Con Leroy Merlin Italia ed altri partner: progetti di compensazione del carbonio, valorizzazione energetica del legno di scarto, progetto la “Foresta dei Diritti”.

Regione Basilicata

www.regione.basilicata.it

Leggi descrizione

Il GPP è diventato, per la Regione Basilicata uno strumento di politica concreta di promozione del consumo e della produzione sostenibili, che ha favorito l’ingresso di criteri ambientali nelle modalità di acquisto di beni e servizi ponendo come obiettivo centrale l’innovazione ambientale dei prodotti e dei processi di produzione. La Legge Regionale 27.01.2015, n. 4 all’art. 31 ha introdotto le misure per la riforma “ecologica” della PA ed in particolare, il comma 5, prevede che l’introduzione dei criteri ecologici nelle forniture e negli acquisti pubblici sia sviluppata dalla Stazione Unica Appaltante (SUA-RB che funge da “CENTRALE DI COMMITTENZA” e da SOGGETTO AGGREGATORE), in collaborazione con il Dipartimento Programmazione e Finanze ed il Dipartimento Ambiente ed infrastrutture. PROGETTI: Progetto LIFE GPPbest Carta degli impegni per il Green Public Procurement delle Centrali di Acquisto di Basilicata, Lazio e Sardegna

Regione Autonoma della Sardegna

www.regione.sardegna.it

Leggi descrizione

La Regione Sardegna ha redatto il Primo piano per gli acquisti pubblici ecologici nel 2009, ed è stata impegnata nella realizzazione degli interventi in esso previsti fino a dicembre 2015, con un forte coinvolgimento della Centrale di Committenza regionale. L’approccio strategico adottato e le azioni realizzate, nonché i risultati raggiunti sono descritti nella pubblicazione “il punto” disponibile su http://www.regione.sardegna.it/sardegnacompraverde/buoneprassi/ Progetti: Nel 2016, anche grazie al progetto LIFE GPPBest, è iniziata una fase di consolidamento della politica regionale sugli acquisti verdi e di elaborazione del nuovo Piano di Azione (concluso ma in corso di adozione da parte della Giunta Regionale), caratterizzata da un maggiore coinvolgimento di tutti gli assessorati regionali e dall’introduzione dei principi del GPP negli interventi finanziati con i fondi comunitari.

Regione del Veneto

www.regione.veneto.it

Leggi descrizione

Con DGR n. 1866 del 23.12.2015 la Regione del Veneto ha approvato, tra le prime regioni italiane, proprio Piano d’Azione per l’attuazione del Green Public Procurement (in sigla, PAR GPP) per il triennio 2016-2018, al fine di promuovere l’inserimento dei criteri ambientali e sociali nelle procedure di acquisto di beni e servizi pubblici e di contribuire alla diffusione della politica del Green Public Procurement ne territorio regionale. Nell’ambito delle attività previste dal Piano la Regione del Veneto ha dedicato un apposito spazio del proprio sito web istituzionale agli “acquisti verdi” con l’inserimento dei riferimenti normativi, i manuali operativi e l’elenco delle iniziative formative in materia di GPP. Nel corso del 2016 è stato avviato un corso di formazione in e-learning e l’attivazione di un servizio di newsletter periodiche di informazione in materia di acquisti verdi. La Regione del Veneto ha altresì messo in atto importanti iniziative sulla tematica del GPP e partecipato e partecipato a molteplici eventi, di rilevo sia nazionale che internazionale, tra i quali si segnalano: – l’adesione alla Rete Cartesio, al fine di promuovere progetti sostenibili, fondati sulla collaborazione tra soggetti pubblici e privati, attivi su cluster o aree omogenee, in modo da favorire risparmi ed economie di scala; – la partecipazione alla XVIII Assemblea Nazionale del Coordinamento delle Agende 21 Locali Italiane, tenutasi a Castelbuono (PA) nel luglio 201, nella quale si è proceduto ad una riflessione dell’economia circolare nel territorio italiano; – la partecipazione, con un proprio stand, alla 67° edizione del Flormat 2016; l’evento ha riguardato, tra l’altro, anche il progetto GPP Lab, uno special e focus sulle nuove opportunità di business e progettualità con appuntamenti dedicati a buyer pubblici e privati per sviluppare opportunità di partnership; – la partecipazione alla X edizione del Forum CompraVerde Buy Green nel mese di ottobre 2016 ad alla XX edizione di Ecomondo, fiera internazionale del Recupero Materia ed Energia e Sviluppo Sostenibile; – l’adesione al progetto Prepair – Po Regions Engaded to Policies of Air, nel quale la Regione del Veneto è l’attore principale dell’azione “Promozione del GPP e sostegno alle autorità locali”, la cui durata va da luglio 2017 ad aprile 2021; nell’ambito di tale progetto la Regione dovrà diffondere la cultura del GPP sia attraverso l’implementazione di due moduli di e-learning, per la condivisione con altri soggetti pubblici delle competenze acquisiste in tema di acquisti verdi, sia attraverso l’organizzazione di workshop tematici che coinvolgeranno anche soggetti privati. Tra le attività della Regione del Veneto nel corso del 2017 si segnala, in particolare: Organizzazione della prima edizione del Forum CompraVerde-BuyGreen Veneto, tenutasi a Venezia il 20 e 21 giugno 2017, finalizzato ad incentivare ed accompagnare il confronto sulle novità politiche ed amministrative e sui nuovi progetti e strategie del territorio veneto con il coinvolgimento di qualificati esperti e dei più rappresentativi decisori istituzionali e del mercato. Approvato il bando della prima edizione del Premio CompraVerde Veneto – Stazioni Appaltanti, destinato agli Enti che adottano il Codice Appalti e che si sono distinti per aver attivamente contribuito alla promozione degli acquisti verdi nel territorio veneto, nella convinzione della forza di tale strumento come mezzo per ridurre gli impatti delle proprie attività sull’ambiente. Approvato il bando, redatto d’intesa con Confindustria Veneto, della prima edizione del Premio CompraVerde-Imprese destinato alle Imprese che si sono distinte nell’attuare modelli produttivi e gestionali improntati a criteri di sostenibilità ambientale, economica e sociale e che si sono particolarmente impegnate nello sviluppo di prodotti sostenibili.

Remade in Italy

www.remadeinitaly.it

Leggi descrizione

ReMade in Italy® è la prima certificazione di prodotto accreditata in Italia e in Europa per la verifica del contenuto di materiale riciclato in un prodotto. La certificazione attesta la tracciabilità della produzione stessa all’interno della filiera produttiva, partendo dalla verifica dell’origine delle materie prime in ingresso, fino al prodotto finito certificato, diventando strumento di trasparenza e semplificazione per il Green Public Procurement e il mercato privato. Lo schema di certificazione è governato dall’Associazione ReMade in Italy, no profit, giuridicamente riconosciuta, aperta a tutte le Aziende produttrici di materiali e beni riciclati. Progetti – Diffusione della certificazione ambientale sul contenuto di riciclato presso le Pubbliche amministrazioni, come strumento di trasparenza e veridicità all’interno degli appalti “verdi” – Promozione dei prodotti che derivano dal riciclo e dei temi legati alla Circular Economy – Attività di formazione sul tema delle certificazioni ambientali e sul GPP.

RUS – Rete delle Università per lo Sviluppo sostenibile

www.crui.it

Leggi descrizione

La RUS – Rete delle Università per lo Sviluppo sostenibile, è la prima esperienza di coordinamento e condivisione tra tutti gli Atenei italiani impegnati sui temi della sostenibilità ambientale e della responsabilità sociale. Formalmente istituita presso la CRUI nel luglio 2016, Ca’ Foscari è la segreteria organizzativa per i primi tre anni. La finalità principale della RUS è la diffusione della cultura e delle buone pratiche di sostenibilità, sia all’interno che all’esterno degli Atenei, mettendo in comune competenze ed esperienze, in modo da incrementare gli impatti positivi in termini ambientali, etici, sociali ed economici delle azioni messe in atto dalle singole università, rafforzando inoltre la riconoscibilità e il valore dell’esperienza italiana a livello internazionale. La RUS si pone come modello di buona pratica da estendere anche ad altri settori della P.A., dell’istruzione e del territorio in generale, incentivando lo sviluppo di collaborazioni tra università e città, diffondendo innovazione sociale sul territorio e fornendo stimoli culturali per l’intero sistema paese, al fine di promuovere nuove politiche nazionali di sostenibilità e di crescita sostenibile che favoriscano il dialogo con gli attori economici.

ADESCOOP-AGENZIA DELL’ECONOMIA SOCIALE S.C.

www.adescoop.it

Leggi descrizione

Adescoop è un’agenzia di servizi per l’economia sociale e lo sviluppo sostenibile specializzata nell’ideare, organizzare, comunicare e gestire reti, progetti e iniziative a livello locale, nazionale e internazionale. Ha una particolare competenza nella progettazione e cura di eventi innovativi ecocompatibili: a) il Forum CompraVerde-BuyGreen 12/13 ottobre 2017 Roma EUR 11^ edizione e del 1^ Forum CompraVerde-BuyGreen Veneto (sito: http://forumcompraverdeveneto.adescoop.it) b) Adescoop coordina con PadovaFiere/GEO spa il progetto Flormart GPP LAB, la prima piattaforma in Italia per il GPP nel settore florovivaistico tra le aziende del settore e il sistema della Pubblica Amministrazione. Adescoop accompagna clienti, partner ed aderenti al proprio network, fornendo servizi completi di comunicazione e marketing e per l’organizzazione di eventi, fiere di settore, mostre-convegno, iniziative di animazione territoriale, campagne a finalità sociale, meeting, borse B2B, congressi e tanto altro.

Città Metropolitana di Torino

www.cittametropolitana.torino.it

Leggi descrizione

La Città Metropolitana di Torino è un Ente territoriale di area vasta (315 Comuni) che si occupa dello sviluppo strategico del territorio, anche attraverso la promozione della sostenibilità ambientale, nel cui ambito conduce il “Progetto A.P.E – Acquisti Pubblici Ecologici”. Sin dal 2003, una cinquantina di organizzazioni del territorio, integrano criteri di preferibilità ambientale nelle proprie procedure di acquisto, per importanti volumi di spesa e promuovono un’applicazione pratica del GPP. Progetti: Nel 2015 gli enti aderenti al Progetto A.P.E. hanno destinato circa 90 milioni di euro per l’acquisto di beni e servizi che rispettano i criteri ecologici, a fronte di una spesa complessiva dichiarata di circa 143 milioni di euro, raggiungendo complessivamente il 63,2% di conformità al Protocollo.

Città Metropolitana di Bologna

www.cittametropolitana.bo.it/portale/

Leggi descrizione

La Città metropolitana di Bologna è una federazione di 55 Comuni organizzati in 6 Unioni di Comuni e Circondario imolese. Nell’area metropolitana bolognese, tra le più avanzate d’Europa, si concentrano le principali infrastrutture regionali, un sistema produttivo altamente competitivo, strutture di ricerca di rilievo internazionale, una filiera medicale, assistenziale e sanitaria unica in Italia, realtà d’eccellenza nella produzione e fruizione culturale. Tra le sue finalità istituzionali: cura dello sviluppo strategico del territorio; promozione e coordinamento dello sviluppo socio-economico; pianificazione territoriale, mobilità e infrastrutture; sistemi di digitalizzazione e informatizzazione. Il progetto europeo Procure (Progr. URBACT III) esplora il potenziale del potere di spesa di PA ed anchor institutions europee, promuovendo pratiche di acquisti innovative e sostenibili volte a catalizzare benefici economici, sociali ed ambientali locali, anche attraverso un maggiore coinvolgimento delle PMI.

Partenariato GPPbest
Best practices exchange and strategic tools for GPP

www.gppbest.eu

Leggi descrizione

GPPbest –– Scambio delle migliori pratiche e strumenti strategici per il GPP è un progetto finanziato dal programma LIFE, coordinato dalla Regione Basilicata e con beneficiari associati Regione Sardegna, Regione Lazio, Fondazione Ecosistemi e Ministero dell’Ambiente della Romania. GPPbest mira a promuovere nuovi modelli di consumo sostenibile e diffondere migliori pratiche, politiche e approcci di GPP, in particolare favorendo lo scambio e il miglioramento delle esperienze di GPP già realizzate in alcune regioni italiane e mettendo a punto un sistema di strumenti e di conoscenze che favoriscano l’adozione degli acquisti verdi anche nell’ambito di azioni di acquisto centralizzate. Progetti: Catologo GPPbest, Carta degli Impegni delle Centrali di Acquisto di Lazio, Sardegna e Basilicata, Piani di Azione Regionali per il GPP, piano di disseminazione e azioni pilota per il GPP in Romania, GPPbest on demand.

Città pilota UrbanWINS

www.urbanwins.eu

Leggi descrizione

UrbanWINS Urban metabolism accounts for building Waste management Innovative Networks and Strategies è un progetto Horizon 2020, con capofila il Comune di Cremona, 26 partner di 6 Paesi europei (Austria, Italia, Portogallo, Romania, Spagna e Svezia) e ICLEI. Il progetto, che ha preso il via a giugno 2016 dura 3 anni, si basa sul lavoro collettivo di università ed enti di ricerca, amministrazioni pubbliche, imprese del settore della gestione dei rifiuti e stakeholder sui territori per arrivare a costruire dei Piani Strategici per la Prevenzione e la Gestione dei Rifiuti, orientati e valutati in base allo studio del metabolismo urbano e testati in 8 città pilota. Progetti: metodologie per lo studio del metabolismo urbano e la pianificazione strategica, mappatura degli stakeholder, agorà virtuale, processi dei Comuni pilota Albano Laziale, Cremona, Pomezia e Torino, City Match, Breakfast@Sustainability.

Forum CompraVerde-BuyGreen

XII Edizione, Roma, ottobre 2018

info@forumcompraverde.it

+39 06 68301407

Condividi

Condividi Forum Compraverde con i tuoi contatti!